Comprendere i coefficienti di correlazione tra valute

Comprendere i coefficienti di correlazione tra valute

Trattando sul Forex, incontrerete spesso delle tabelle che trattano dei coefficienti di correlazione. Per mezzo di questo articolo,cercheremo di spiegarvi cos’è un coefficiente di correlazione e come farne una buona interpretazione.

Cominciamo dal definire il termine: il coefficiente di correlazione di una valuta corrisponde ad una misura statistica che permette di ottenere il livello di somiglianza del movimento. Più chiaramente, permette di sapere se due parità variano nella stessa direzione oppure no.

I coefficienti di correlazione sono espressi sotto differenti forme. La più nota è una cifra compresa tra -1 e 1 ma si trovano anche sotto forma di percentuali comprese tra -100% e 100%.

L’interpretazione di questi coefficienti è, in fondo, abbastanza semplice. Infatti un coefficiente positivo metterà in evidenza una somiglianza di variazione mentre un coefficiente negativo dimostrerà una variazione inversa.

É meglio tuttavia moderare questa analisi servendosi della cifra esatta espressa dal coefficiente studiato. In effetti, una variazione comune non è veramente osservabile se non con un coefficiente di più del 75% o 0,75 tra le due parità. A partire da questa informazione, potete dedurre che se una delle due valute aumenta, l’altra avrà la tendenza a seguire lo stesso movimento. I cross sono allora “correlati”.

Per utilizzare le informazioni offerte dai coefficienti di correlazione in modo da realizzare delle buone transazioni, bisogna tenere a mente che dei cross correlati non sono interessanti da trattare.

Infatti una forte correlazione tra due parità è molto spesso associata a dei movimenti di vendita e di acquisto simultanei e dello stesso volume. Nessun profitto da trarre dunque da un trade su questi cross.

Al contrario, può essere saggio servirsi delle correlazioni inverse per realizzare delle buone speculazioni sul Forex. In effetti un cross che varia in maniera non correlata avrà più chance di portarvi grossi guadagni purché abbiate saputo anticipare la tendenza.

In definitiva, i coefficienti di correlazione possono servirvi nella scelta delle valute da trattare ma non costituiscono in alcun caso un’informazione miracolosa che vi permette di guadagnare denaro sul Forex.

Dovrete in realtà fare appello a varie conoscenze per diventare dei buoni trader.

Troverete numerosi broker che mettono a vostra disposizione sui loro siti delle tabelle nelle quali tutti i coefficienti di correlazione sono indicati.

 

Facebook Commenti

Condividi articolo

Related Posts

L’analisi della volatilità delle valute

Commenti disabilitati su L’analisi della volatilità delle valute

Il metodo del Carry Trade

Commenti disabilitati su Il metodo del Carry Trade

Strategia fondata su un’analisi tecnica del Forex

Commenti disabilitati su Strategia fondata su un’analisi tecnica del Forex

La strategia dell’Hedging nel Forex

Commenti disabilitati su La strategia dell’Hedging nel Forex

La strategia del Forex Scalping

Commenti disabilitati su La strategia del Forex Scalping

Il calendario economico sul Forex

Commenti disabilitati su Il calendario economico sul Forex

Che cos’è il micro trading ?

Commenti disabilitati su Che cos’è il micro trading ?

I tre principali tipi di trading sul Forex

Commenti disabilitati su I tre principali tipi di trading sul Forex

Opinioni su Zulutrade: il trading automatico

Commenti disabilitati su Opinioni su Zulutrade: il trading automatico

Il metodo dello Swing Trading

Commenti disabilitati su Il metodo dello Swing Trading

I vari Time-frame

Commenti disabilitati su I vari Time-frame

Che cos’è lo slippage?

Commenti disabilitati su Che cos’è lo slippage?

Create Account



Log In Your Account