Coprire i rischi del trading sul Forex

Coprire i rischi del trading sul Forex

Quando si fa trading sul Forex si è sistematicamente esposti ad un certo numero di rischi di perdita a causa della volatilità dei valori, che talvolta è difficile da prevedere.

Fortunatamente esiste una soluzione che permette di coprire i propri rischi trattando sul Forex: l’Hedging. Ecco alcune spiegazioni su questo metodo e alcuni consigli per metterlo in opera al momento giusto.

 

L’Hedging: che cos’è?

L’Hedging è il più celebre dei metodi che permettono di coprire i rischi del Forex. Consiste nel mantenere una posizione di vendita e una di acquisto su un’unica coppia di valute. Attenzione, questo metodo non è sempre autorizzato dai broker visto che alcune piattaforme chiudono automaticamente la vostra prima posizione all’apertura della seconda. In questo caso niente vi impedisce di trattare su due piattaforme diverse.

In pratica il principio qui è che i guadagni ottenuti su una delle due posizioni compenseranno le perdite subite sull’altra. Ma perché funzioni dovete, beninteso, prevedere delle perdite inferiori ai guadagni potenziali perché, in caso contrario, vi ritroverete con un risultato nullo.

 

Come mettere in opera una strategia di copertura sul Forex

Per mettere in opera una strategia di copertura di tipo “Hedging” sul Forex dovete prima di tutto scegliere una posizione a breve scadenza. Ciò significa che speculate al rialzo a breve termine sulla coppia di valute che seguite. Piazzate quindi i vostri ordini stop e limite in funzione degli indicatori a vostra disposizione come i livelli di supporto e di resistenza.

Parallelamente aprirete dunque una posizione su questa stessa coppia di valute ma, questa volta, a scadenza molto più lunga. Idealmente il vostro limite deve essere posizionato più in alto del valore della resistenza per profittare di un eventuale superamento di quest’ultima da parte del valore del vostro attivo.

In questo modo se la vostra prima posizione termina al di sopra del valore limite, profitterete di guadagni supplementari e, se la vostra posizione è stata venduta in conseguenza del raggiungimento del vostro limite, potrete recuperare le vostre perdite quando il valore raggiungerà finalmente il limite a lunga scadenza della vostra seconda posizione.

 

Le altre tecniche che permettono di coprire le perdite

Esistono diversi altri metodi che permettono di coprire le proprie perdite speculando sul mercato dei cambi. La prima consiste nel diversificare il vostro portafogli includendo dei valori che reagiscono in maniera opposta ai diversi indicatori. Anche in quel caso la lunghezza della vostra scadenza giocherà un ruolo essenziale.

Per esempio potete speculare sul rialzo del dollaro a breve termine e, in parallelo, aprire una posizione a lunga scadenza sull’oro. In questo modo se registrate delle perdite sul dollaro, queste ultime saranno compensate a più lungo termine dai guadagni sull’oro che reagisce al rialzo quando il dollaro si abbassa.

Infine il metodo che incontra il più grande successo ad oggi per coprire le proprie posizioni sul Forex è quello di utilizzare delle opzioni binarie in parallelo alle proprie transazioni classiche. Grazie a queste opzioni potete in effetti guadagnare parecchio denaro in pochissimo tempo e quindi recuperare le vostre perdite in appena qualche minuto. Per questo basta piazzare un’opzione a lunga scadenza sulla vostra operazione principale sul Forex e sottoscrivere un’opzione binaria al ribasso nel momento in cui vi sembra più rischioso per poter profittare dei micromovimenti.

Il risultato può essere un cumulo dei guadagni se il valore a lunga scadenza si evolve al rialzo con una correzione transitoria a partire dal momento in cui avrete saputo piazzare la vostra opzione.

Coprite le vostre posizioni Forex per aumentare i vostri guadagni!

 

Facebook Commenti

Condividi articolo

Related Posts

L’analisi della volatilità delle valute

Commenti disabilitati su L’analisi della volatilità delle valute

Opinioni su Zulutrade: il trading automatico

Commenti disabilitati su Opinioni su Zulutrade: il trading automatico

Che cos’è il micro trading ?

Commenti disabilitati su Che cos’è il micro trading ?

Che cos’è una richiesta di margine nel Forex?

Commenti disabilitati su Che cos’è una richiesta di margine nel Forex?

Come realizzare un’analisi tecnica nel Forex

Commenti disabilitati su Come realizzare un’analisi tecnica nel Forex

Trading automatico: ci si può fidare?

Commenti disabilitati su Trading automatico: ci si può fidare?

Che cos’è lo slippage?

Commenti disabilitati su Che cos’è lo slippage?

Come trattare i gap ?

Commenti disabilitati su Come trattare i gap ?

La strategia dell’Hedging nel Forex

Commenti disabilitati su La strategia dell’Hedging nel Forex

Il metodo del Carry Trade

Commenti disabilitati su Il metodo del Carry Trade

Il metodo dello Swing Trading

Commenti disabilitati su Il metodo dello Swing Trading

Il calendario economico sul Forex

Commenti disabilitati su Il calendario economico sul Forex

Create Account



Log In Your Account