EUR/USD – Idea di trading per il 27 dicembre 2017

EUR/USD – Idea di trading per il 27 dicembre 2017

All’inizio della settimana di trading e dopo le pause festive EUR/USD è salito verso la resistenza a 1.1873, dopo aver chiuso la scorsa settimana a livello di supporto 1.1816; vista la vittoria dei partiti indipendentisti nelle recenti elezioni catalane, che hanno riportato di nuovo paure politiche nell’Eurozona, la Germania con Angela Merkel molto vicina a formare un governo. Nonostante il passaggio del disegno di legge sul taglio delle imposte negli USA, a lungo atteso da quando Trump è diventato il presidente degli Stati Uniti, è stata considerata una vittoria per la sua amministrazione. Tuttavia, l’USD era sotto pressioni ribassiste per quest’annuncio, e i mercati azionari statunitensi non hanno rispettato le aspettative. Si vede che i mercati vogliono assimilare le nuove normative e i suoi effetti sul rilancio dell’economia americana. La scorsa settimana è stato annunciato che la crescita del PIL negli USA è stato inferiore alle attese e le richieste di disoccupazione sono aumentate, mentre l’unica nota positiva è stata l’indice Philly Manufacturing e le vendite della New House.

La coppia EUR/USD continuerà ad essere influenzata dalle indicazioni della Federal Bank degli USA, con una politica aggressiva che include ulteriori misure per aumentare i tassi di interesse statunitensi, l’ultimo dei quali potrebbe essere questa settimana, che sarà il terzo aumento per quest’anno, e con le aspettative di altri 3 aumenti l’anno prossimo.

Insieme ai tassi di inflazione che sono inferiori all’obiettivo della Fed e la politica monetaria della Banca centrale europea, preoccupata da bassi tassi di inflazione che non hanno raggiunto il 2%; l’obiettivo di inflazione della BCE. I dati sul lavoro degli USA alla fine della negoziazione della scorsa settimana hanno mostrato forza, ma la paura si ferma ancora attorno alla crescita media dei salari nel paese, anche se l’occupazione raggiunge i livelli più bassi negli ultimi 17 anni.

Complessivamente, il prezzo del dollaro americano è aumentato dall’innalzamento dei tassi di interesse e dal taglio delle imposte statunitensi.

Tecnicamente: la coppia EUR/USD è in una zona neutrale con una tendenza rialzista che guadagnerà forza se la coppia si sistemerà sopra la resistenza 1,19, che supporta il passaggio verso picchi più favorevoli a 1,2050 e 1,1966. Dal lato ribassista, i livelli di supporto più vicini sono 1.1830, 1.1750 e 1.1650, l’ultimo è una conferma della tendenza al ribasso. Alla luce del mercato più vicino a causa delle festività di questa settimana e all’inizio della prossima settimana per Capodanno, i commercianti devono essere attenti alle lacune dei prezzi a causa dei mercati che tornano in forma interrotta a volte, ed è meglio evitare le negoziazioni fino a quando i mercati non sono completamente tornati alla normalità.

Sul fronte dei dati economici: l’agenda economica è oggi libera da qualsiasi dato importante dall’Eurozona o dagli Stati Uniti.

Facebook Commenti

Condividi articolo

Related Posts

Create Account



Log In Your Account