I mercati guadagno con particolare attenzione al Dax

I mercati guadagno con particolare attenzione al Dax

 

Dopo che i cali sono stati ampiamente osservati in Europa, ieri i benchmark azionari della regione hanno aperto in rialzo venerdì. L’RTS russo (RUS50) è il miglior indice europeo in grado di fare progressi fino all’1% nei primi scambi. D’altra parte, la WIG 20 (W20) polacca è il più grande rallentatore scambiato dello 0,75% in meno.

L’indice EuroStoxx 600 ha segnato una svolta superiore con i minatori e i titoli azionari dell’IT. D’altro canto, il settore bancario ha sotto-performato il più trascinato principalmente da Société Générale. Secondo alcuni alti funzionari britannici che hanno familiarità con la questione, potrebbe essere necessario estendere il periodo transitorio della Brexit e non solo per un mese o due, ma potenzialmente anche per anni. Nel caso in cui Theresa May riesca a convincere i suoi membri del partito a ritirare la Gran Bretagna dalla preparazione dell’unione doganale dell’UE, la nuova serie di regole potrebbe richiedere tempo. Dato che gli estremisti della Brexit sono restii a qualsiasi forma di compromesso, il sogno del Regno Unito di uscire dall’UE potrebbe richiedere più tempo. Intorno alle 8:30 am BST il DAX tedesco (DE30) e il FTSE 100 britannico (UK100) hanno entrambi scambiato dello 0,3% in più mentre il francese CAC 40 (FRA40) ha perso lo 0,26% in meno.

DAX (DE30 su xStation5) potrebbe avere un livello di resistenza agli occhi a 12900 pts. 

Dando uno sguardo al grafico DE30 si può vedere che dopo l’aumento di mercoledì il benchmark tedesco è tornato ai 12750 punti. Questo è il livello del fondo di inizio gennaio, quindi una barra di pin dipinta lì su intervallo H4 potrebbe annunciare una prossima mossa verso l’alto. Nel caso in cui questo scenario si materializzi un test del livello di resistenza a 12900 punti non può essere escluso. Se prevale lo slancio ribassista, gli investitori dovrebbero rimanere cauti nell’area di 12640 punti poiché la media mobile a 33 periodi è localizzata lì.

Bayer (BAYN.DE) tra i leader DAX dopo aver completato il posizionamento Covestro. Fonte: Bloomberg

Notizie dall’azienda

BASF (BAS.DE) è uno dei ritardatari DAX. La società ha riportato i suoi guadagni del primo trimestre oggi. L’Ebitda ha raggiunto 3,45 miliardi di euro a meno di 3,53 miliardi di consensi. La società perde anche le stime quando si tratta di entrate in quanto è arrivata a 16,6 miliardi di euro contro 16,87 miliardi di consenso. BASF aveva 1,68 miliardi di euro di reddito netto nel primo trimestre del 2018. Dopo che la prima ora della negoziazione di BASF è diminuita dello 0,22%.

Bayer (BAYN.DE) ha annunciato oggi di aver completato il posizionamento di Covestro (1COV.DE). La società vende 28,8 milioni di azioni al prezzo di 75,50 euro ciascuna. Ricordiamo che Bayer ha deciso di vendere la sua partecipazione a Covestro in attesa di acquistare la Monsanto. Dopo la prima mezz’ora di attività, Bayer ha scambiato l’1,17% in più.

Facebook Commenti

Condividi articolo

Related Posts

Create Account



Log In Your Account