Lavoratore italiano soddisfatto secondo studio

Lavoratore italiano soddisfatto secondo studio

L’economia italiana è un ambito che dà buone e cattive sorprese in continuazione. Di solito, soprattutto in base alla percezione degli italiani, le brutte notizie sono superiori a quelle buone, ma non è sempre così per lavoratore italiano soddisfatto.

Alcuni sondaggi e studi sui lavoratori italiani, infatti, fanno pensare che la situazione lavorativa dell’italiano medio sia migliore di quanto se ne abbia percezione.

Italiani lavoratori felici lavoratore italiano soddisfatto

La notizia mette dubbi e incertezze a mote persone: fondamentalmente, non ci credono in molti, nonostante lo studio sia reale.

La Hays Salary Guide, un’ente che scrive guide sulla situazione dell’economia del lavoro in molti Stati del mondo, dice la sua. Secondo il suo studio, gli italiani che lavorano conducono uno stile lavorativo e di vita abbastanza soddisfacente. Sarebbe tanto buono che gli italiani al lavoro sono definiti dei “lavoratori felici”.

Criteri dell’indagine

L’indagine viene svolta annualmente e riguarda la bellezza di 170 aziende. Sulla provenienza geografica delle aziende si sa poco ma, considerato i dati in possesso, è probabile che si trovino quasi tutte nel centro o nord Italia.

Questo fatto da solo mette dei dubbi su quanto la ricerca sia valida nei confronti della disastrata economia del Sud.

In ogni caso, l’indagine è stata svolta facendo delle domande ai lavoratori e professionisti di queste aziende. Ben il 70% di loro ha espresso soddisfazione dalla propria situazione lavorativa ed economica.

Le persone insoddisfatte, cioè circa il 36% degli intervistarti, si è lamentato principalmente di aspettative disilluse e poche prospettive di carriera.

Per quanto riguarda lo stipendio, più della metà degli intervistati (60% dalle fonti) sembrerebbe soddisfatto. Questo, da solo, è un altro dato che stupisce… lavoratore italiano soddisfatto

Poca carriera e possibilità di crescita

I due fattori più criticati dai lavoratori sono le ridotte possibilità di carriera e la mancanza di un clima sereno in azienda.

Questi due fattori sono molto critici e vanno attenzionati: un lavoratore che sa di non poter crescere in azienda o si sente poco sereno mentre lavora produce poco, vive male e non aiuta nemmeno l’azienda.

lavoratore italiano soddisfatto

Il posto fisso

Nel campione interessato, la maggioranza è d’accordo nel dire di desiderare ancora il posto fisso a lavoro. Le motivazioni date sono il desiderio di avere un’entrata sicura e la possibilità di crescita professionale.

Il fattore carriera, insomma, è fondamentale, secondo gli intervistati, e non va assolutamente messo in secondo piano.

Nonostante il desiderio di un posto fisso, una buona percentuale del campione ritiene che non sia sempre attuabile. Soprattutto se viene considerata l’economia di oggi.

Questi dati, per quanto piccoli, possono dare un quadro d’insieme di come si trova un lavoratore medio (probabilmente del nord) a lavoro. E ci ricorda anche che la sicurezza a lavoro e le prospettive di carriera sono fattori da non trascurare mai, se si vuole avere un’azienda che funziona.

Per continuare a essere aggiornati sull’economia italiana, seguiteci su guadagnaresulforex.com.

lavoratore italiano soddisfatto lavoratore italiano soddisfatto lavoratore italiano soddisfatto

Facebook Commenti

Condividi articolo

Related Posts

Create Account



Log In Your Account